Programma Erasmus+ - Approvato il progetto HELPS

Progetto HELPS - Erasmus Plus

I programmi Erasmus+ hanno sostituito i Leonardo e si configurano come parternariati strategici tesi allo scambio di esperienze e alla codifica di percorsi formativi “certificati”.

 

HELPS - Humanity Earth Life Population Solidarity

Obiettivi di progetto

      Trasferimento del modello del cantiere partecipativo per la ristrutturazione in chiave ecologica, anche nel caso di utenti in situazione di svantaggio o precarietà;

      Scambio di buone pratiche di restauro/ristrutturazione del patrimonio in terra cruda, soprattutto in riferimento al saper fare tradizionale;

      Preservazione del saper fare legato al costruire in terra e promozione della sua valenza sociale, economica, ambientale.

      Contributo all’inserimento sociale e professionale di persone in situazione di precarietà (attraverso specifica formazione);

      Formazione dei formatori che dovrebbero a loro volta formare i beneficiari del progetto attraverso il modello certificato ECVET (Sistema europeo di crediti per l'istruzione e la formazione professionale https://ec.europa.eu/education/policy/vocational-policy/ecvet_it) e applicazione del modello in cantieri di restauro/recupero sperimentali rivolti ai beneficiari.

 

 

Sintesi delle 3 attività (ad oggi) previste

Production intellectuelle 1 : Ingénierie partenariale

Raccomandazioni sulle modalità (condivise) con cui affrontare l’analisi dei singoli contesti oggetto di progetto: valutazione e analisi della precarietà energetica nelle case in terra, swot analysis in tema di tutela e recupero del patrimonio di ogni regione. Analisi delle proprietà energetiche (inerzia, isolamento). Mobilitazione degli attori locali, responsabili politici, artigiani, esperti.

Production intellectuelle 2 : Ingénierie de la formation technique

Guida alla realizzazione di attività di recupro/ristrutturazione di manufatti in terra rivolte alle persone in difficoltà. Identificazione e diagnostica dei siti. Metodologia di attuazione delle tecniche, saper fare, competenze e conoscenze necessarie da certificare secondo il modello ECVET.

Production intellectuelle 3 : Ingénierie de la formation de formateurs

Definizione di percorsi di formazione per formatori/facilitatori. Analisi dei bisogni attraverso la valutazione delle competenze acquisite dai futuri formatori/facilitatori, rilascio dell’ ECVET. Formazione dei formatori/facilitatori all’attuazione dello strumento del cantiere partecipativo (dimensione sociale e tecnica) nonché il reclutamento e coordinamento dei volontari.

 

Partner di progetto (con budget)

Francia: 7vents (leader du consortium)

ENERTERRE (chantiers participatifs pour des précaires)

Italia: Associazione Internazionale Città della terra Cruda (expertise sur la rénovation habitat terre,

architectes)

NET (ONG italienne, ingénierie formation au développement durable dans le bâti et accompagnement de populations fragiles)

Spagna: TAPHTAPH ( expertise préservation habitat terre )

Grecia: MEDCENV (ONG grècque, préservation du patrimoine, architecte)

Partner associati

ASSTERRE

Parc Naturel Régional des Marais du Cotentin et du Bessin http://www.parc-cotentinbessin.fr/

Collectivités territoriales dans chaque pays (Città di Novi Ligure, Ecomuseo delle case di terra di Villa Ficana, Ass. Terrae onlus)