Granaio

Tipologia costruzione: Edificio storico

Veduta del Granaio di MuseiMusei è un piccolo paese della regione storica dell'Iglesiente il cui territorio, situato nella piana del Cixerri, è particolarmente ricco d'acqua per la presenza di alcuni corsi d'acqua alimentati dalle sorgenti del vicino monte di Domusnovas.

Il centro abitato si trova su una lieve altura ad una quota di circa 120 metri su livello del mare. Questa collocazione non è casuale, infatti rappresenta un ottimale compromesso fra due esigenze contrapposte e prioritarie delle comunità del passato: da un lato, la necessità della risorsa idrica imponeva all'insediamento la vicinanza al corso d'acqua e, d'altra parte, l'inesorabilità del regime delle piene stagionali richiede di mantenersene sufficientemente a distanza.

Già nel XIX secolo, come evidenziano le cartografie redatte dal Lamarmora nel 1848 e dal Da Candia nel 1884, Musei si trova in prossimità delle principali vie di comunicazione che attraversano il sistema territoriale del Cixerri: la strada Iglesiente (attuale S.S. 130), il tracciato di mezza costa che collega Villamassargia con la regione cagliaritana (attuale strada Pedemontana), la linea ferroviaria Iglesias-Cagliari, successivamente dirottata nel vicino centro di Villamassargia.

Granaio in terra cruda del Comune di MuseiL'economia del villaggio, dedita prevalentemente all'allevamento e all'agricoltura, condizionano non poco lo sviluppo tipologico delle abitazioni tradizionali.

La casa a corte è il tipo edilizio a maggior diffusione; di essa fanno parte l'abitazione vera e propria e i corpi di fabbrica strumentali.

Il volume residenziale si compone di una o più cellule che, di solito, si articolano su non più di due livelli.

L'accesso alla corte, pavimentata con ciottoli di fiume oppure in terra battuta, avviene per mezzo di un portale ad arco o architravato, realizzato in mattoni crudi nelle case dei ceti bracciantili e in mattoni cotti, o conci lapidei in quelle delle famiglie più agiate.

I materiali da costruzione delle architetture tradizionali sono, come sempre accade dei centri minori, quelli facilmente reperibili nello stretto ambito locale che a Musei corrispondono, sostanzialmente, alla terra cruda, alla pietra e al legno.