LUXI - EQUILIBRI CROMATICI - TERRE DI SARDEGNA

L'artista Isabella Breda in residenza presso Ventanas per svolgere un'attività di ricerca artistica sulle terre di Sardegna: LUXI - EQUILIBRI CROMATICI - TERRE DI SARDEGNA - TONO - TEXTURE - TATTO 01-28 FEBBRAIO 2018
“Che cosa è il colore che noi osserviamo? Verrebbe fatto di rispondere che esso è una proprietà dei materiai così come lo è il loro peso, il loro volume. É questa una definizione fisica, che si basa sull’obbietta capacità del materiale di trasmettere, riflettere, diffondere le diverse radiazioni luminose che lo investono.”
da Fantasa, Bruno Munari, Laterza, Bari 
Impressi nella memoria i diversi cromatismi dello scenario del territorio di Sardegna rimandano alle innumerevoli trasformazioni della materia disegnando, con il colore, le forme del paesaggio.
Delle terre di Sardegna saranno valorizzate le diverse tonalità realizzando una cartella colori.
Il colore è influenzato dal tipo di superficie. La terra, materia malleabile che dal suolo si fa dimora sarà trasformata nella sua veste di prestigiosa finitura dalle diverse texture.
Colore e superficie sperimentando la connessione tra sensazione cromatica e tattile. 
Le superfici caratterizzate dalle diverse texture si fanno toccare e suggeriscono colorazioni ad occhi chiusi.
Terra e colori binomio perfetto, vera poesia per i sensi.

WORKSHOP
Decorazioni artistiche in terra cruda
03-04 FEB | CANTIERE DI UNA SPA A GONNESA
10-11 FEB | ELLEGI CREA CARBONIA
17-18 FEB | COMUNE DI VILLASOR
24-25 FEB | CITTÀ DELLA TERRA CRUDA SAMASSI 

L'iniziativa è fatta con il patrocinio di città della terra cruda
Per informazioni: info@ventanas.it - 328.8384201 Walter Secci

ISABELLA BREDA 
Laureata in architettura allo IUAV. Dopo un’esperienza lavorativa nell’ambito del restauro architettonico, il suo interesse si orienta verso l’architettura in terra e le possibilità che questo materiale offre in campo artistico. Ha studiato tecniche ceramiche approfondendo la conoscenza delle caratteristiche dell’argilla e si è specializzata in architettura degli interni.
I suoi progetti si rivolgono all’interazione tra arte e architettura e a quelle arti che nascono dalla relazione tra uomo e natura. 
A partire dal 2006, lavora ad opere che utilizzano la terra dedicandosi in particolare alla ricerca specificatamente rivolta alle superfici di uno spazio architettonico, alla sua “pelle”, intesa come membrana-filtro tra interno ed esterno, alla valenza estetico artistica che può caratterizzare un ambiente e all’ideazione-progettazione “cucita su misura”.
Le sue creazioni sono caratterizzate dalla continua ricerca di un linguaggio espressivo, tattile ed emotivo e dalle forme armoniose.